Renza Sciutto

L’opera dell’artista Renza Sciutto acquisita dal Museo a cielo aperto di Denice, dedicato alla ceramica contemporanea
L’opera dell’artista Renza Sciutto installata nel borgo di Denice, nell’ambito del Museo a cielo aperto dedicato alla ceramica contemporanea

Nel museo

Abitudine
2013
Ceramica e smalti
cm 27,5 × 26,5
Opera acquisita nel 2013

Critica

Renza Sciutto conduce da sempre una rigorosa ricerca minimale sul colore, sulle forme e sul segno. Utilizza forme arcaiche e primarie, superfici piatte e impersonali sulle quali depone segni rigorosi, scanditi da sequenze e strutturazioni spaziali precise, ritmiche e ordinate.

I segni sono di una semplicità estrema: linee verticali e orizzontali, quadrati e tondi in ritmica, ripetitiva e rigorosa distribuzione sul supporto dove la metodologia razionale si sostituisce all’impeto gestuale. I colori naturali e per questo poco tonali, ricavati dal mondo vegetale o minerale, sono utilizzati per impastare la terra argillosa o come tinte che concorrono all’espressione minimale conseguente all’invenzione mentale di base.

Biografia

(Alassio) pittrice e scultrice espone in Italia e all’estero in importanti spazi pubblici e privati. Nel 1988 fonda il Centro Culturale Paraxo. Dal 2000 al 2002 è coordinatrice del Museo della Ceramica Trucco di Albisola S. sezione eventi e mostre d’arte contemporanea. Dal 2002, è presente in vari eventi artistico-culturali internazionali in Cina: IDW-Italian Design Week in collaborazione con l’Università di Shanghai. Organizza e inaugura il Museo Italiano di Ceramica Contemporanea a Fuping, nei pressi di Xian. Partecipa all’Art Fair e all’International Master’s Workshop and Symposium Exhibition al Sanbao Ceramic Art Institute a Jingdezhen ed espone a Zhou Guozhen Pottery Museum. Nel 2010 partecipa alla Fiera Ceramic Art a Shanghai. Nel 2011 realizza opere in vetro presso i laboratori del Museo dell’Arte Vetraria di Altare (Sv) e nel Derix Glasstudios di Francoforte, Germania.

Ha allestito mostre personali a partire dal 1995 in diversi spazi pubblici e privati tra cui nello stesso anno alla galleria Niccoli di Parma e al Museo Rocca San Vitale a Fontanellato (Pr), nel 2006 con more and less al Sanbao Ceramic Art Institute, Jingdezhen, Cina e nel 2013 Sculture al Gama Galleria d’Arte Moderna Albenga (Sv).

Tra le mostre collettive vanno ricordate nel 1995 50 Ceramisti Italiani per Mostar nel Palazzo Comunale di Savona, nel 1996 Ceramica in Galleria nel Museo della Ceramica Manlio Trucco di Albisola Capo (Sv), nel 1998 Trasparenze allestita a Palazzo Ducale di Genova, e nel 2000 Terra è donna nella Galleria Comunale Badalucco (Im), nel 2002 Al di là del fiume, acquisizione della Città di Savona, nel 2003 15 anni di Museo G. Mazzotti 1903, Museo Civico d’Arte Contemporanea, Albissola Marina (Sv) e La ceramica d’arte, Albissola (Sv) e Santa Teresa di Gallura (Ss), nel 2005, IDW-Italian Design Week, Shanghai Normal University a Shanghai, Cina, nel 2008 FLICAM, Museo della Ceramica Italiana a Fuping, Cina e alla mostra Savona ’900. Un secolo di pittura scultura e ceramica, Priamar di Savona, nel 2009 partecipa all’International Master’s workshop and symposium exhibition, Sanbao Ceramic Art Institute, Jingdezhen, Cina e nel 2011 è presente alla LIV Biennale di Venezia L’arte non è cosa nostra, a cura di V. Sgarbi, Le Sale del Re, Milano e Palazzo delle Esposizioni Sala Nervi, Torino.

renzasciutto.it

Altre opere