Carla Rossi

L’opera dell’artista Carla Rossi acquisita dal Museo a cielo aperto di Denice, dedicato alla ceramica contemporanea
L’opera dell’artista Carla Rossi installata nel borgo di Denice, nell’ambito del Museo a cielo aperto dedicato alla ceramica contemporanea

Nel museo

Denice
2010
Refrattario
cm 50 × 40
Opera acquisita nel 2010

Critica

Carla Rossi oltre al tradizionale prodotto ceramico utilizza il grès e materiali inusuali per arricchire i suoi lavori di presenze reali, che con le loro implicazioni avvolgono di suggestioni e di mistero le composizioni che realizza. Generalmente assembla alla ceramica o accumula in aggregazioni dagli equilibri precari che paiono sul punto di dissolversi, vecchi oggetti in ferro, frammenti arrugginiti di antichi balconi, strumenti del mondo contadino, legni corrosi o trafitti di una porta antica che divengono delle orme da seguire per comprendere appieno il suo messaggio.

Comunica un mondo semplice, un teatro naturale in cui si consuma, con gli elementi fisici, anche l’esistenza. Un’esistenza fatta di piccole cose, di riti quotidiani, ma anche di remote o ataviche memorie in cui il suo sentimento intimo e calmo si illumina e gioisce di fronte a questi semplici messaggi che la vita di tutti i giorni enuncia.

Biografia

(Savona, 1947) vive e lavora a Savona. Dal 1973 costruisce oggetti-scultura e installazioni con materiali trovati. Questi ultimi sono foggiati a mano con refrattario dove la ruvidità dell’impasto è evidenziata dall’applicazione di ossidi scuri e con la cottura a 1.200 °C; a volte sono uniti con corde, fil di ferro e chiodi a metallo, a pezzi di legno o vetro trovati in spiaggia. Mostre collettive e personali presso gallerie private, musei e all’aperto.

La partecipazione alla II Biennale Internaz. della Ceramica nell’Arte Contemporanea (Albissola, 2003) è stata recensita nelle riviste di arte Frieze (Londra), Oroboro (Coritiba, Brasile). Nel 2004 allestisce una mostra personale presso lo Studio Angelo Ruga a Clavesana (Cn). Nel 2006 ha collaborato con la rivista DADA per Ceramica e Vetro (Bo). Nel 2007 è invitata alla collettiva I Salone di Pittura e di Scultura (Albissola) e al Forum di Montecarlo e nel 2008 a Terra del Fuoco (Avigliana, To) ad Animal (Jardin Exotique) e Forum (Montecarlo), e a Savona ’900. Nel 2009 ad Albissola Marina presenta la mostra personale Donne elegantemente vestite (al Museo della Ceramica) ed è nella collettiva La materia trascende (museo-fornace Alba Docilia). Nel 2010 è invitata nelle collettive presso il Museo Civico Archeologico di Vetulonia (Gr), nello studio di Angelo Ruga a Clavesana (Cn) e realizza un pannello in refrattario per il paese di Denice (Al).

carlarossi.it

Altre opere